La coerenza della Lega e di Cota

aprile 2, 2010 on 3:47 pm | In Italia, Politica | Nessun Commento

Se la coerenza di Bossi che agli albori rinnegò Berlusconi, dandogli del mafioso, dicendo che non l’avrebbe mai più frequentato neanche per un caffè mentre da anni lo sostiene al governo, è legendaria, di certo non brilla il neo eletto Roberto Cota.

Nel suo programma promette:
Per quanto riguarda le competenze regionali di applicazione della legge 194, occorre proporre e
sostenere percorsi di aiuto concreto e fattivo alle donne che, anziché banalizzare l’aborto, cerchino sempre
possibili alternative, aprendo anche alla collaborazione con il volontariato pro-vita. In applicazione della
stessa legge, se in Piemonte dovrà essere somministrata la pillola RU486, questo potrà avvenire solo con
un protocollo che preveda il ricovero della donna dalla somministrazione della pillola fino al
completamento del percorso abortivo.

Di certo non incita le donne ad abortire, ma neanche esclude la famosa pillola, anzi promette la messa in essere di una serie di provvedimenti che tutelino la salute e allo stesso tempo non banalizzino l’evento come se si trattasse di una caramellina.

…..Ok, diamo il voto a Cota, sono d’accordo con lui!

Il giorno dopo, sui giornali e a reti unificate in tv dichiara che farà di tutto per ostacolare tale pillola tra gli applausi del vaticano in evidente difficoltà causa scandali pedofilia in giro per il mondo.

Non c’è che dire, iniziamo bene….col piede giusto.

Be Sociable, Share!
Patrizio

No Comments yet »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Powered by WordPress with Pool theme design by Borja Fernandez.
Entries and comments feeds. Valid XHTML and CSS. ^Top^